Nuovo ospedale di Livorno, Gazzetti soddisfatto per la firma di stamani: “Si apre fase nuova per la sanità livornese e per la città”


Il consigliere del Pd in Regione: “Da parte mia massimo impegno per il raggiungimento degli obiettivi prefissati”

“Superare la situazione di impasse e chiudere una fase per aprirne una nuova che porti, finalmente, alla realizzazione del nuovo ospedale di Livorno nell’area ex Pirelli-Parco Pertini. Questi gli obbiettivi raggiunti con la firma avvenuta oggi. Una firma per la quale esprimo una grandissima soddisfazione”. Così il consigliere del Pd in Regione Francesco Gazzetti commenta quanto avvenuto stamani nella sala “Ceccarini” dell’ospedale di Livorno. “Non si tratta ovviamente di un punto di arrivo – commenta Gazzetti– ma un passaggio che non esito a definire fondamentale e che apre, a tutti gli effetti, una fase importantissima per la sanità livornese e per la città. Ricordo il momento nel quale l’assessore Stefania Saccardi avanzò la proposta di realizzare il nuovo ospedale proprio nell’area ex Pirelli – Parco Pertini. Eravamo insieme nella redazione de “Il Tirreno” e quelle sue parole, da me sostenute sin da subito, riaprirono meritoriamente una vicenda che languiva stancamente. Una proposta che rappresentava anche una delle soluzioni prospettate dal PD e che venne rilanciata a Livorno, sempre dall’assessore Saccardi, anche in occasione della Festa dell’Unità della scorsa estate. Il lavoro con lei avviato vede adesso, grazie anche alla grande determinazione del Presidente Rossi ed al supporto anche dell’assessore Grieco, arrivare il momento della firma di un atto così importante. Per dirla con una frase era arrivato il momento di prendere una decisione e superare l’impasse. Ripeto, dopo questa firma si apre una fase di lavoro che mi vedrà, lo dico sin da subito, sostenere ed appoggiare tutte le iniziative che possano permetteranno di arrivare al raggiungimento degli obbiettivi prefissati”. Gazzetti sottolinea che  “già in Consiglio abbiamo sostenuto scelte che trovano posto anche in questo accordo ed ora ci sarà da moltiplicare gli sforzi ponendo grande attenzione anche ai temi contenuti nella nota dal Pd livornese diffusa nelle scorse ore. Adesso più che mai ognuno dovrà fare la sua parte e la firma di oggi rappresenta un atto che responsabilizza ancor di più tutti noi. Lo dobbiamo in primis ai cittadini ed a chi ed opera in una struttura ospedaliera che non è più degna di accogliere chi lì deve curarsi e chi lì deve lavorare. Livorno non può più attendere oltre”.