Operai 3/a corsia A1, Capirossi (Pd): “Situazione inaccettabile, già depositata in Consiglio regionale una mozione per giungere a una soluzione positiva”


Fiammetta Capirossi, consigliera regionale Pd

Fiammetta Capirossi, consigliera regionale Pd

“La situazione in atto sui cantieri per l’ampliamento a tre corsie dell’Autostrada A1 nel tratto Barberino di Mugello- Firenze Nord merita ogni possibile iniziativa della Regione Toscana – spiega la consigliera regionale mugellana Fiammetta Capirossi – perché si arrivi il prima possibile a una soluzione che sia definitiva, prima di tutto per i lavoratori della ditta G. Costruzioni che da Novembre non ricevono lo stipendio, ma anche per un’opera così importante. Appena venuta a conoscenza della situazione nei giorni scorsi mi sono subito attivata per capire qual’era la situazione dei lavoratori, i lavoratori della Ditta G. Costruzione, in gran parte “trasfertisti”, impegnati nei cantieri per la realizzazione della terza corsia dell’A1 Barberino di Mugello- Firenze Nord, in alcuni casi a partire dal mese di novembre, non ricevono il salario e nelle scorse settimane quaranta di essi, con un’unica eccezione, si sono dimessi avviando le procedure per richiedere la Naspi”.

“Ieri abbiamo assistito al gesto esasperato di due lavoratori, e nel pomeriggio ho saputo che sarà direttamente Pavimental ad anticipare un primo acconto da 2.000 euro ai lavoratori. E’ sicuramente una boccata di ossigeno, bisogna però attivare ogni sforzo – prosegue Capirossi – per garantire gli stipendi arretrati, non possiamo accontentarci di soluzioni tampone, bisogna cercare di arrivare quanto prima a una soluzione definitiva di questa vertenza e non far passare il messaggio che bisogna salire su una grù, per ottenere quanto dovuto.

Purtroppo – continua la consigliera dem – sappiamo bene che l’attività predominante del lotto 2 è indubbiamente rappresentata dalla Galleria Santa Lucia dove i lavori  sono fermi da oltre un mese a causa di un guasto che ha bloccato la grande fresa utilizzata per la perforazione. La sommatoria di situazioni  sia tecniche (fermo della fresa e complessità dell’intervento di riparazione) che  sociali (cassa integrazione e mancata corresponsione di salario) sta condizionando i lavori di realizzazione della terza corsia dell’ Autostrada A 1 Barberino di Mugello- Firenze Nord, i cui tempi di conclusione sono stati programmati per l’anno 2020. Le grandi opere infrastrutturali in cantiere in Toscana e il lavoro sono sempre state due priorità, sono certa che continueranno ad esserlo”.